L’ennesimo post sul mese di Settembre. Ma scusate se il mio è un pò più speciale.

Settembre è un mese speciale. E’ il mese della smemoranda. E’ il mese dell’ultimo confronto sull’abbronzatura con le amiche. E’ il mese per recuperare la cotta rimasta in sospesa a giugno, o per coltivare quella nata ad agosto. E’ il mese in cui comincia l’amore epistolare. E’ il mese del peeling. E’ il mese dei film di quest’anno. E’ il mese dello sviluppo dei rullini.

Settembre è il primo fresco. Settembre è il mese in cui cominci a vedere quello che hai nell’armadio, che devi buttare, che devi recuperare, che devi comprare assolutamente perchè ce l’hanno tutti. Per me è stato il mese della Naj Oleari, della Mandarina Duck, della Best Company, dell’Avirex, dell’ Harry Lloyd,  dell’ O’ Neill, di Outrage e delle Clarks.

Settembre è il mese più bello dell’anno. Il suo avversario non è un altro mese, ma è Natale.

E’ il mese in cui abbiamo sempre sedici anni.

Non vuoi mai che l’estate finisca, ma per fortuna c’è Settembre che ti attutisce il colpo.

Di post che celebrano settembre ce ne sono tanti. Forse non c’era bisogno anche del mio, ma in fondo il mio settembre è un pò più speciale degli altri.

Si è ricordato l'anniversario. Per quest'anno lo tengo.

Si è ricordato dell’anniversario. Per quest’anno lo tengo.

E’ il mese del mio matrimonio. Il primo settembre, giornata di fulmini a saette come non si sono mai viste sul Gargano, se non l’anno scorso. Sposa bagnata, sposa fortunata. Ma a me un pò di sole non sarebbe dispiaciuto.

E’ il mese del Giappone. Avevo il sogno di visitare questo Paese da prima che internet aggredisse le nostre vite e, grazie al viaggio di nozze, ci sono andata.

E’ il mese del mio primo rogito. Sarà che una casa dalle dimensioni più normali ci serviva, ma sono terrorizzata dai mesi di magra che ci aspetteranno. Si accettano proposte di collaborazioni, lavori in nero, bustarelle, o anche solo qualche mancia, per poter riaprire il conto corrente in rosso.

E’ il mese in cui, if God wants, nascerà T2. La data ufficiale è a fine mese,  per cui non si sa mai che mi sgusci ad Ottobre. E’ l’ultimo settembre in cui non sarò solo una donna, e che donna se mi permettete, perchè poi sarò (anche) una madre, e chissà che madre questo non lo so.

E’ il mese dei buoni propositi. Gennaio è un impostore, lo sappiamo. Per me, quest’anno, è il mese del proposito del blog. Scrivo da anni. Scrivo da sempre. Mi propongo di resistere, continuare, ed insistere. Mi propongo di vincere sulle avversità. E spero di avere un pò di tifo, perchè ricominciare da zero ogni volta non è facile. Ognuno di noi, in cuor suo, lo sa.

Stanotte ho fatto un sogno ambientato in Settembre.

  • Partorivo. Nasceva un Seme. Lo dovevo mettere nell’acqua. Dal seme nasceva un granchio. Ed io dicevo: “E no. Non mi piace.  Non lo voglio.”
  • Partorivo. Nasceva un Maschio. Ed io dicevo: “E no. Non è il mio. Non lo prendo. Mi hanno detto che era una femmina.”
  • Partorivo. Nasceva la Femmina. Era già vestita e pettinata. Aveva un vestitino molto carino, e capelli leggermente mossi, castani chiari. Ed io dicevo: “Era come la immaginavo, ma un pò più chiara. I capelli diverranno più scuri con il tempo.”  E lei parlava. E parlava già bene. Con un linguaggio forbito e con cognizione di causa. Era una bambina colta e con opinioni argomentate e strutturate. Era una figata.

Per ognuno di noi Settembre rappresenta un sogno, un ricordo o un proposito. Il vostro qual è, o qual è stato, ragazze e ragazzi di sedici anni?

Comments

comments

Previous Post Next Post

9 Comments

  • Reply Vale settembre 4, 2015 at 11:33 am

    Mi corrego… Questo e’ l articolo che mi piace di piu’ piu’ piu’ piuuuuuuuuuu’!! Il mio proposito da 16enne? Andare da xylo’ e comprare il diario di ” cp company”! Il mio proposito da 40enne? Sperare di ritrovare quella spensieratezza che provavo agli inizi di settembre..

  • Reply Stato di grazia a chi? settembre 4, 2015 at 12:27 pm

    W la spensieratezza. …il primo proposito che farebbe bene a tutti😊

  • Reply Micky settembre 4, 2015 at 1:18 pm

    Quando ero piccola settembre era il mese dei racconti post-vacanze, dell’acquisto del diario, della ripresa dei contatti con le amiche di scuola….poi crescendo è diventato il mese dei buoni propositi (piscina, palestra, corsi fai da te e chi più ne ha più me metta!)…quest’anno è il mese dell’attesa, dell’ansia “riuscirò ad essere una brava mamma…ma soprattutto….riuscirò a farla nascere?!?!”…un settembre diverso da tutti gli altri ma che mi rimarrà di sicuro nel cuore ❤️!!

  • Reply Concetta settembre 7, 2015 at 12:26 pm

    Il tuo settembre è davvero speciale.
    Baci

  • Reply Marica settembre 7, 2015 at 2:22 pm

    Il mio settembre da adolescente è sempre stata una contraddizione completa. Lacrime per gli amori lasciati in spiaggia, emozioni per i nuovi incontri a scuola. Finalmente riabbraccio la mia migliore amica, e guardo sconsolata l’abbronzatura che sbiadisce a chiazze. Si cambia finalmente stagione e abbigliamento, ma devo abbandonare i sandali.
    Il mio settembre 2015…il primo giorno di nido del mio cucciolo che fa i suoi primi passi nel mondo senza di me.

    Ps: ma prima che nasca T2 ci dirai perché T2?

    • Reply Stato di grazia a chi? settembre 7, 2015 at 2:42 pm

      Deve essere una grande emozione il primo nido come il primo giorno di scuola☺. Hai ragione riguardo T2… prossimo post lo svelo ahah

  • Reply Quando perdi il senso dell’umorismo | Stato di grazia a chi? ottobre 7, 2015 at 12:48 am

    […] è passata. Il bellissimo Settembre, mese di freschezza, anniversari, parti e buoni propositi è andato via. Venerdì probabile […]

  • Rispondi

    You Might Also Like