frasi da mamma

Le 8 Frasi che le mamme non dovrebbero Mai dire

Sarà capitato anche a voi di ascoltare frasi pronunciate da mamme, di qualsiasi età ed estrazione sociale, che vi abbiano lasciate interdette. Frasi da mamma che era meglio non ascoltare.

Anche a me è capitato di dire cose idiote, ovviamente.  Qui vi elenco le peggiori, e ahimè le più comuni, che mi è capitato di ascoltare.

Le 8 Frasi che le Mamme non dovrebbero Mai dire:

    1. Quando torno dall’ufficio, comincia la mia giornata, sono talmente stanca….Ti invidio, tu stai a a casa tutto il giorno. Ok, verificate prima che la mamma alla quale state dicendo questa frase, abbia avuto la possibilità di fare la cacca nelle ultime 24 ore.
    2. Mio figlio è maschio, ha bisogno di uscire, di sfogarsi. Si sa, i maschi sono più vivaci. Hai ragione, le figlie femmine sono immobili, vogliono vivere in casa tutta la vita, essere passive e possibilmente represse. Ti ricordi che sei femmina anche tu, vero?
    3. I papà non sanno fare niente. Ehm … vabbè, è una frase che pronuncio spesso anche io. Ma è una cavolata! I papà sono i nostri soci in tutta questa storia, non dimentichiamocelo. Sta a noi dargli la loro quota e farli lavorare come devono. Prima di partire prevenute, lasciamo che si esprimano e poi…. cassiamoli ovviamente!
    4. Beata te, che hai il marito che ti aiuta. Se diciamo alle altre che sono fortunate per una situazione che dovrebbe essere normale, facciamo due danni: il primo è consegnare alla gloria una persona che fa una cosa normale (come se ti facessero un applauso perché respiri) ; la seconda è giustificare il proprio compagno, che a sto punto si presume non faccia una mazza, a non contribuire al menagè familiare. Senza che ce ne siamo accorte, abbiamo detto a nostro marito che mica possono essere tutti supereroi.
    5. Le femminucce sono tutte invidiose e competitive… quelle di oggi specialmente.  Non attribuiamo ai bambini dannosi stereotipi. Facciamo un sforzo: diamo ai nostri figli la possibilità di farsi conoscere per quello che sono davvero. Non guardiamoli attraverso un pregiudizio (maschilista).  E, soprattutto, non facciamo ascoltare queste stronzate ai bambini! Non facciamo capire che siamo delle imbecilli che hanno avuto la fortuna di procreare.
    6. Figlio, pensa a te. Ricorda che chi pensa a sé campa 100 anni. E’ questa l’eredità che vogliamo lasciare ai nostri figli? Il sano menefreghismo? Quello che fa girare la testa dall’altra parte al passante, mentre stanno scippando la vecchietta? Ok, allora vi auguro che quella vecchietta siate voi.
    7. Figlio, tu vali di più degli altri. No, mi spiace. Il tuo non vale di più del mio. A te piace sentire che gli altri si sentano migliori di te? Non credo.
    8. Non è perché sono la madre, ma mio figlio è veramente bello/intelligente/simpatico. Me lo dicono tutti. Mia cara, devo deluderti: è proprio perché sei la madre che vedi cose che voi umani…. I Signori Tutti, di cui parli, mentono. Sempre. A tutti, appunto!

Volete aggiungerne qualcuna?

 

Salva

Salva

Salva

Comments

comments

Previous Post Next Post

8 Comments

  • Reply mammagisella dicembre 16, 2016 at 7:14 am

    Sottoscrivo ogni tua parola. Bravissima! Tralasciamo le frasi razziste o offensive sui figli degli altri….

    • Reply Stato di Grazia a Chi dicembre 16, 2016 at 9:14 am

      Grazie Gisella, sono molto contenta che la pensiamo nello stesso modo. Non è facile essere in sintonia, alle volte. E che bello che sei riuscita a commentare! Da quando ho cambiato la piattaforma, ci sono un pò di cosine da sistemare.

  • Reply Grazia dicembre 16, 2016 at 9:32 am

    – com’è piccola / minuta / mingherlina / magra tua figlia! Mangia? Mio figlio “e’ così!” (con gestualità rotondeggiante). Ecco.. Io queste giuro che mi fanno saltare la mosca al naso…

    • Reply Stato di Grazia a Chi dicembre 16, 2016 at 11:35 am

      Potrebbe essere una specifica del punto 7. Se uno parte dal presupposto di essere migliore, è migliore anche il proprio figlio. Lui diventa il parametro per decidere se gli altri sono ok o meno. Del resto, io stessa, per anni, mi sono sentita dire che ero minuta e mingherlina, da persone che avevano un ego così grosso, da non rendersi conto che sarebbe stato meglio tacere e riparare lo specchio a casa 🙂

  • Reply Antonella dicembre 16, 2016 at 3:50 pm

    Io vado in bestia quando mi dicono: non devi fargli vedere cartoni da femmina perché è un maschio….oppure non puoi mettergli una maglia viola perché altrimenti si sente una femmina

    • Reply Stato di Grazia a Chi dicembre 16, 2016 at 4:58 pm

      E ci credo che vai in bestia! Tra il serio ed il faceto, ho inserito appositamente quelle che hanno uno sfondo “sessista”. Ci pensi mai che a nessuno di noi piace la disparità fra i sessi, che crea serie conseguenze sociali, e poi con i bambini si fa di tutto per farli diventare femmine femmine e maschi maschi? Li creiamo noi gli stereotipi di cui ci lamentiamo.

  • Reply mamma avvocato dicembre 19, 2016 at 10:31 am

    Concordo in pieno! Purtroppo frasi infelici sfuggono a tutti, anche soloo perchè si parla tanto per colmare vuoti, però spesso non si riflette abbastanza sul danno che si può fare! Quanto alla n. 1, io di solito dico il contrario: fortuna che adesso vado in ufficio a lavorare, che mi riposo un pò. Questo soprattutto il lunedì mattina!

    • Reply Stato di Grazia a Chi dicembre 19, 2016 at 2:54 pm

      Hai ragione, spesso sbagliamo perché con le parole colmiamo i vuoti. Non pensiamo. Poi, aggiungo, che c’è chi, pur pensando, dice frasi del genere. In quei casi, subentrano altri fattori, a mio parere, non perdonabili. Penso alle tante famiglie che continuano a creare stereotipi (sbagliati), appena nasce una nuova vita.

    Rispondi

    You Might Also Like