San Valentino prima della maternità

Ecco perchè è giusto odiare San Valentino, prima di diventare Mamma.

Cosa hanno in comune Capodanno, San Valentino e la Pasquetta? Facile! L’ansia da prestazione. E non provate ad alzare il sopracciglio. Mettono ansia, punto e a capo.

E ci vado, punto e a capo, per aggiungere i perchè.

Perché: cosa si fa / dove si va / lui le ha regalato l’anello / vedi dove l’ha portata / noi non facciamo mai niente. E, soprattutto: Ma dobbiamo fare qualcosa per forza? Magari dico che siamo partiti, posto una foto del 1998, quando ero a Dubai per lavoro, e dico che mi ci ha portato lui. Una scatola di cioccolatini Godiva, con dentro il biglietto del volo per Dubai.

Perché San Valentino è così. Un’aspettativa che non si realizza. Non mi sono ancora ripresa dai tempi di Kiss me Licia. Quando Mirko, a fine concerto, è corso a comprare una scatola di cioccolatini a forma di cuore.

Cioè, lui, una star circondato da groupie disinibite, si è ricordato di comprare una stramaledetta scatola di cioccolatini, da regalare ad una che indossava degli zoccoli e uno straccio in testa.

Ripeto: zoccoli, straccio in testa e puzza di cavoli degli okonomyaki. Core business dell’azienda di famiglia!

Tu, bella, garbata, incelofanata di tutto punto. Niente. Per tutto il liceo. Per tutti i 21 esami  di Giurisprudenza. E tutto il resto della tua vita accademica, professionale, sino alla deriva.

E no, non lo alzate il sopracciglio, vi vedo! Per voi è stato uguale o poco meglio.

Un viaggetto: ma ogni anno? Un anello: ‘na volta e vi ho graziato. Un mazzo di fiori? Ma quali? Non valgono quelli confezionati, come si usa da noi in provincia, tipo corona di fiori da mettere sulla lapide. Una cena portata da un ciclista di Foodora? Non vi rispondo.

Ragazze, San Valentino è questo: uno sfogo alla tua migliore amica “Mò lo lascio, manco a San Valentino mi ha fatto un regalo. Pezzente!”.

Se non sei fidanzata, invidi le altre : “Cosa fai a San Valentino? Beata te che lo puoi festeggiare!”

Se sei fidanzata, hai l’ansia. Sai che non farete una mazza e devi inventarti una buona scusa. “Dovevamo andare a Parigi, ma al check in ho avuto la diarrea, e non mi hanno fatto imbarcare.”

Poi diventi mamma. Una figata. Hai la scusa a portata di biberon! Non posso pensare più a queste cose / non ho tempo / non dormiamo da giorni, figurati se mi va di uscire. Sino al massimo della menzogna: Il regalo più bello è lei. Non ho bisogno di altro!

E’ fatta. Ne sei uscita fuori per sempre.

E se, poco poco, lui ti facesse una sorpresa, vinceresti a mani basse. Altro che Dubai nel ’98!

 

Se anche tu odi San Valentino e Capodanno, metti un bel like alla mia pagina Fb! Se poi mi condividi pure il post, ti lovvo ancora di più! Thank you!

 

 

Comments

comments

Previous Post Next Post

5 Comments

  • Reply Mamma avvocato febbraio 12, 2017 at 7:11 am

    Ah ah ah!!Hai perfettamente ragione su San Valentino! e pure per capodanno!

    • Reply Stato di Grazia a Chi febbraio 12, 2017 at 2:24 pm

      Creano ansia. Per fortuna, ce ne siamo liberate ahaha

  • Reply Gisella febbraio 13, 2017 at 3:56 pm

    Come dimenticare i cioccolatini di Mirko? ??☺

  • Reply stefy febbraio 14, 2017 at 7:48 am

    …. io ho toccato l’apice: ho lasciato stamattina all’alba una scatoletta di Jelly Beans a forma di cuore sopra ad un post it fucsia con dedica. LUI ha letto il biglietto e mi ha mandato un whatsapp dolce di risposta.
    l ho chiamato dopo 2 ore e gli ho chiesto se gli fossero piaciute le caramelline….non ha capito che le caramelline, bianche e rosse a forma di cuore sopra al POST IT erano per lui……………………………………………………. pensava per le bambine.
    oooooooooookkkkkkkkkkkkkkkk andiamo bene – e poi mi dice che lo trascuro!!!!!!!!!!!!!

    • Reply Stato di Grazia a Chi febbraio 14, 2017 at 8:47 am

      aahhhaha Non ci credo! Povera!

    Rispondi

    You Might Also Like