Camerette per bambini. Pareti colorate. Disegni su pareti.

Camerette per Bambini: Come renderle speciali

Non è pacifico quale sia il momento migliore per mettere sù la cameretta dei bambini. Si passa dall’esagerazione, tutta americana,  con mamme che, manco hanno fatto la prima ecografia, e sono già  a spennellare le pareti della stanza del nascituro, all’Italia, in cui, della cameretta, se ne parla direttamente all’università.

Quando noi aspettavamo Allegra, non potevamo rischiare di cadere nella prima ipotesi, a causa della mancanza della seconda stanza. Una volta trasferiti in casa nuova, erano talmente tante le cose da fare, che abbiamo proceduto lentamente. E non abbiamo ancora finito.

In tema di arredamento camerette, mi sono sempre piaciute le pareti “illustrate”.  Un modo per esprimere i sogni e le storie preferite dei bambini. 

Optare per delle decorazioni vere e proprie, al posto di semplici colori o stickers, è una bellissima idea per rendere unica la stanza.

Per questo, mi sono fatta spiegare tutto da un’esperta, Valentina Giordano.

Valentina si occupa proprio di questo: dipingere, su parete, quello che più desideriamo.

Valentina è figlia d’arte: genitori, zii, e fratello compreso, dipingono e disegnano. Dopo aver gestito il laboratorio artistico di famiglia, è stata disegnatrice presso studi di architettura, addetta alla stampa serigrafica presso agenzie pubblicitarie, ed insegnante di corsi artistici.

Valentina dipinge direttamente su parete, tramite l’utilizzo di smalti per interni, ad acqua, inodori ed atossici.

In base alle richieste dei genitori, inizia a realizzare una sezie di schizzi e bozzetti preliminari, su carta, da scegliere, visionare e modificare insieme.

Definita l’immagine con proporzioni, colori ed effetti vari, la proietta sulla parete interessata, per dare un’ idea precisa di cosa si andrà a realizzare.

Poi procede con il disegno, a matita, sulla parete. Infine, con la colorazione a pennello e colori a smalto.

 

Le fasi sono scandite in modo tale che i genitori – o i bambini- vedano, prima, come sarà il soggetto finale, e possano seguire ed indicare eventuali modifiche.

Rispetto agli stickers, in circolazione, c’è il vantaggio di poter scegliere qualsiasi soggetto, e di avere qualcosa di unico, e realizzato a mano.

Per quanto riguarda i costi, si va dai 200€ ai 700€ circa. Ed anche su questo, direi che c’è un certo vantaggio rispetto agli stickers.

Per chi volesse maggiori informazioni, i contatti sono: valentina_vg@libero.it, cellulare 3381382282.

Questo post non è frutto di una sponsorizzazione, ma nasce con l’intento di presentare un prodotto italiano, e di sostenere l’artigianalità di qualità.

Comments

comments

Previous Post Next Post

No Comments

Rispondi

You Might Also Like