Come scegliere il giardiniere più adatto. Il professionista che dovrà prendersi cura delle nostre piante, dalla potatura all'irrigazione.

Giardiniere Cercasi. Perché abitare nel verde (con i bambini) fa la differenza

Dove abitiamo, c’è un grande giardino condominiale. È molto bello, pieno di piante, fiori e grandi alberi. Un piccolo bosco ben tenuto. Per curarlo ci sono sempre giardinieri che provvedono all’irrigazione e alla potatura degli alberi. Quando abbiamo scelto la casa, per me era determinante fosse in un bel contesto e che fosse presente anche un bel cortile, per i bambini è importante avere uno spazio esterno.

Essendo molto grande, la presenza dei giardinieri è quasi costante, soprattutto nei periodi di potatura degli alberi e quando l’irrigazione è indispensabile, come durante i periodi estivi. Se, da un lato, la loro presenza è ovviamente un po’ rumorosa, dall’altro è piacevolissimo quell’odore di erba bagnata che si sente dopo l’irrigazione e quella meravigliosa sensazione di essere immersi in una natura curata e bellissima, tra alberi e fiori potati.

Questa bellezza la apprezzano anche gli scoiattoli, i picchi, i merli e gli altri piccoli abitanti del cortile.

Per poter beneficiare del privilegio di affacciarsi alla finestra e guardare la bellezza del verde sempre curato, ci siamo dovuti affidare a dei professionisti.

Ma quali sono i criteri per scegliere un giardiniere qualificato?

Ci sono diversi elementi da valutare, nella scelta del giardiniere:

  • La conoscenza delle piante di cui dovrà prendersi cura durante l’anno
  • La sua disponibilità ad essere consultato periodicamente
  • Possedere le principali attrezzature necessarie per portare a termine il lavoro, evitando costi ulteriori e successivi
  • Accertarsi che tutto sia in regola. Il lavoro del giardiniere lo espone a potenziali pericoli, è necessario garantire la sua sicurezza, nell’interesse di tutti.

Come facciamo a sapere se abbiamo assunto un giardiniere qualificato e perché è importante assumerne uno

Nel 2016 è nata in Italia la figura professionale del giardiniere. Con questa categoria vengono riconosciuti giuridicamente gli specialisti che si occupano della manutenzione del verde per mestiere. Per diventare giardinieri è quindi necessaria una preparazione riconosciuta legalmente in ogni regione. In questo modo, non solo si è organizzata la categoria, ma è più semplice scegliere il giardiniere adatto alle nostre aree verdi. L’importanza di assumere un giardiniere sta anche nel fatto che, spesso, a lui non competono solo consigli e manutenzione ma anche la progettazione ex novo di un’area verde o il progettare un impianto di irrigazione.

Insomma, al di là del nostro caso, in cui sarebbe impossibile prendersi cura personalmente del verde, per chi ha la fortuna di possedere un piccolo lembo di terra accanto alla propria villetta, assumere un giardiniere, o consultarlo periodicamente, è necessario. Salvo non lo siate voi stessi!

 

Post Sponsorizzato 

 

 

 

Previous Post Next Post

No Comments

Leave a Reply

You Might Also Like