Browsing Category

Emozioni&Pensieri Sparsi

Compleanno

Buon Compleanno piccola peste!

Sono 4 anni, oggi. Eppure, Clara, mi pare una vita. La nostra piccola peste, che si inventa le parole, roba che, se ci fossi stata tu, all’epoca di “petaloso”, la Crusca ti avrebbe interpellata per creare un’appendice a tutti i dizionari.

Continue Reading

Carrozze per sole donne o per soli uomini?

Dopo l’ennesimo caso di violenza sessuale, ai danni di una ragazza, a bordo di un treno, da parte di due delinquenti, si torna a parlare della sicurezza. Della sicurezza sui treni, come se il problema che noi donne viviamo, sin da bambine, viaggiasse sulle rotaie e fosse risolvibile isolando le donne su specifici vagoni.

Continue Reading

Grande Fratello Vip

Il Grande Fratello Vip: tu, donna, taci, che ti è venuta la menopausa

Avete presente quando quella vocina, dentro di voi, vi dice di non fare una certa cosa, perché poi ve ne pentirete, ma voi la fate lo stesso, fingendo di avere l’udito disturbato? Tipo quando siete ubriache, in lacrime, e mandate un messaggio melenso, pieno di Ti amerò per sempre, sei un ragazzo meraviglioso,  a quello che vi ha mollato con uno squillo? Oppure quando vi sfondate di cioccolata, alle 23.55, con i denti già lavati, in piena narcolessia, sotto le coperte?

Continue Reading

Ci avete rotto er cà, con questo body positive!

Qualche giorno fa, ho visto una trasmissione nella quale si parlava di Body Positive: il tormentone del momento, nel bene e nel male! Si parlava di una nuova moda, quella di disegnarsi le occhiaie, anche lì dove le occhiaie non potrebbero mai esserci, anagraficamente parlando, spacciandolo come fenomeno di Body Positive.

Continue Reading

Vorrei Essere Quella Mamma Che….

Vorrei essere una di quelle mamme che si alza all’alba, mentre tutti dormono,  per mettermi una tuta ed andare a correre.  Una di quelle che, tra una corsa e qualche vasca in piscina, avesse ancora il tempo di farsi una doccia, lavarsi i capelli, farsi una piega decente, prima di fare colazione. 

Continue Reading

Quel maledetto 1996

Lo sapete. Fino ad allora, per il Codice Penale, i reati di violenza sessuale e incesto erano rispettivamente parte dei “Delitti contro la moralità pubblica e il buon costume”. Lo stupro non offendeva la persona, la vittima, ma la moralità della società. Quella che non poteva decidere nulla, del proprio corpo in primis, non era riconosciuta vittima.

Continue Reading