Browsing Category

Emozioni&Pensieri Sparsi

Mamma e figlia

Quando cresceranno e litigheremo per qualsiasi cosa. Quando ci sentiremo sole.

E’ probabile che non sarò mai la mamma che avrei voluto essere. E’ possibile che non sarò neanche una brava mamma, qualunque cosa voglia dire. E’ sicuro che, prima o poi, le mie figlie se la prenderanno con me per qualcosa che, nel passato, avrò fatto o non avrò fatto, a cui attribuiranno tutta una serie di disastrose conseguenze relative al loro presente. Continue Reading

Quando una mamma sogna. La bellezza della vita, con le sue difficoltà

Di sogni si narra. Di quelli ad occhi chiusi.

Questo pomeriggio, ero particolarmente stanca. Così, cercando di far addormentare Allegra, mi sono addormentata io! E’ stato un sonno tormentato, perché, di tanto in tanto, prendevo coscienza, affiorandomi l’opportunità di fare tutto quello che, quando le piccole sono sveglie, non riesco a concludere. Alla fine, però, ho ceduto.
Continue Reading

Una mamma può essere fragile, può non capire. Una mamma è, prima di tutto, una persona ed ha un compito difficile. Il più complicato in assoluto.

Perché una mamma lo sa (forse). E voi lo sapete?

“Perché le mamme lo sanno. Le mamme sono multitasking. Perché le mamme sono forti.”

Sapete qual è il punto? E’ che, troppo spesso, sento queste frasi, ma io non ci credo. Alle volte affiorano alle labbra per offrire alibi a papà immaturi, altre sono inni alla maternità. Frasi che inneggiano all’onnipotenza che alcune attribuiscono allo status di mamme.

Ma è un’arma a doppio taglio, che ti ferisce quando non ti senti pronta ad affrontare le normali faccende di ogni genitore.

Continue Reading

quando_non_volevo_figli

Quando non volevo figli

C’è stato un tempo, quando avevo trent’anni, e il tergo molto sodo, in cui non volevo diventare una madre. Un periodo, che mi sembra lontano e lunghissimo, in cui non avvertivo il famoso istinto materno.

Molte di voi erano già al secondo o al terzo figlio, mentre io sognavo solo l’arrivo dell’estate e che il sole non mi bruciasse troppo. Continue Reading