Browsing Category

Racconti di Gravidanza

La Mamma Programmatrice

Come quasi tutte le donne, anche io sono una persona che vuole avere tutto sotto controllo. E’ l’indole, l’istinto e poco ha a che fare con i risultati. Gli imprevisti non sono contemplati.  Le certezze che abbiamo schifato per anni (si è questo che abbiamo fatto) , ora le vorremmo tutte. Continue Reading

Il Gel, l’Ossitocina e la Palla del Pilates

Io sono l’ultima del mio corso a partorire. E questo mi mette una certa ansia. Con i primi giorni di settembre ci sono stati i primi sgravi di pesi, ed io attendo gli ultimi per chiudere il mese, ed il conto con la bilancia. Sono lettrice attenta, anche per questo, delle chat notturne. A parte la solidarità ed il piacere di sapere come e quando le mie amiche hanno partorito, ho anche l’interesse del case study. Un mix tra l’Ispettore Colombo e Derrick, Il Dr Oz e Vogue Bambini, analizzo i casi per capire cosa toccherà a me.

Continue Reading

Quando si dice che la Notte porta Consiglio….Sappiate che lo porta tramite Chat

La notte fra giovedi 10 e venerdi 11, finalmente dormivo della grossa. Recuperavo la nottataccia precedente, fatta di caldo e permanente. Eh si, perchè visto che ho la temperatura corporea di un termosifone al 31 dicembre, sudo ed i capelli mi si cotonano diventando come quelli di Fiorella Bella. Che tristezza! Vi assicuro che prima ero una donna meglio ! Continue Reading

L’ennesimo post sul mese di Settembre. Ma scusate se il mio è un pò più speciale.

Settembre è un mese speciale. E’ il mese della smemoranda. E’ il mese dell’ultimo confronto sull’abbronzatura con le amiche. E’ il mese per recuperare la cotta rimasta in sospesa a giugno, o per coltivare quella nata ad agosto. E’ il mese in cui comincia l’amore epistolare. E’ il mese del peeling. E’ il mese dei film di quest’anno. E’ il mese dello sviluppo dei rullini. Continue Reading

Il Countdown per il Parto

Ridendo e scherzando, è arrivato il momento di guardare il calendario in modo diverso. Ci siamo: da questo momento la borsa deve essere preparata per il fuggi-fuggi improvviso. Ogni gita fuori porta in un Paese in via di Sviluppo, senza un ospedale a portata di taxi, deve essere possibilmente evitata. Continue Reading

Cosa voglio subito dopo il parto

Avete mai fatto caso come i film americani raccontano i momenti successivi al parto? Vabbè, anche il parto stesso, che dura un massimo di dieci minuti dopo la rottura delle acque. Una mega secchiata d’acqua, zero travaglio, immediata espulsione. Ma non è di questo che voglio parlare oggi, ma del  dopo parto ed in proposito vi faccio un paio di domande: Continue Reading