Browsing Tag

parto

Noenato. Sala parto. Papà in sala parto.

La verità sui papà in sala parto

C’è la mamma che ritiene indispensabile la presenza del maschio, in sala parto, mentre vede tutte le costellazioni, nuovi pianeti e i Visitors. C’è quella che non vuole accanto manco l’angelo custode. Poi c’è lei: accetta di farsi accompagnare, ma lo fa più per lui che per lei perché sa che nessun uomo potrà mai alleviare il suo dolore. Salvo che l’uomo in questione non sia l’anestesista, si intende! Continue Reading

Il parto indolore, quello con l’epidurale.

Eccomi, mezza sedata dagli antidolorifici ( Dio grazie di averli creati) con qualcosa da aggiustare dove non batte il sole. Come nella norma. Come solo una mamma sa.

Il 12 gennaio, all’ora dei pasti, è nata la nostra Clara, ed è stato bellissimo. Ora lo so, esiste un parto meraviglioso, che non fa paura, che li fai i figli in numero spropositato, perchè le spinte non ti fanno più paura. Si chiama parto con Sua Santissima Epidurale. Amen.

Continue Reading

quando partorisci è importante avere una buona compagna di stanza

Parto: La Compagna di stanza Ideale

Nella vita ci vuole culo …. fortuna. Più gli anni passano e più ne sono convinta. Ahivoglia a dire che non è vero. Ci vuole culo quel che ci vuole anche nella gravidanza e nel parto. C’è chi ha 9 mesi lisci come l’olio e parti di quelli che vanno in bagno e sgravano compiono il miracolo. Continue Reading

Quelle Giornate No

Quanto vorrei fare la figa e raccontarvi che non c’è niente di più facile che stare a casa tutto il giorno con il vostro fagottino. Come vorrei darmi (vi) l’immagine che leggo nei blog di successo, in un sacco di commenti ma in pochissime chiacchiere telefoniche, su what’s app e vis à vis. Continue Reading

Ostetriche, queste sconosciute

Questo post è un pò diverso dai miei soliti, ed è un post di ringraziamento. Un ringraziamento che, sono sicura, molte di voi condivideranno. Si potrebbe chiamare “L’importanza dell’Ostetrica”, ma l’ho chiamato diversamente perchè sono un pò nell’ombra, nell’immaginario collettivo, rispetto ai (ben pagati) ginecologi. Continue Reading